Inflazione, Centrella: “Dopo dati povertà, altra doccia gelata”

“Dopo l’allarme sull’incremento della povertà assoluta nel nostro Paese, lanciato due giorni fa dall’Istat, oggi arriva la doccia gelata sul calo del potere d’acquisto delle famiglie italiane. Se questi dati ancora non bastano a sollecitare interventi a sostegno di chi è in difficoltà e per far sì che il lavoro torni ad essere una priorità, non sappiamo davvero a cos’altro appellarci”.
Lo dichiara il segretario generale del Selp – Sindacato europeo lavoratori e pensionati, Giovanni Centrella, per il quale “è normale che in questo quadro preoccupante di ristrettezze economiche anche la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici sia diminuita, perché da un lato l’inflazione accelera e dall’altro gli stipendi calano a causa di un’occupazione, quando c’è, sempre più precaria”.
“Continuiamo ad essere convinti che solo attraverso una seria riforma del lavoro si possano far ripartire anche i consumi ed auspichiamo – conclude – che anche il Governo se ne convinca e si attivi al più presto in tal senso prima che si arrivi a raschiare il fondo del barile”.

In comparison, spotify boasts https://besttrackingapps.com/ a whopping 40 million

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *