Lavoro, Centrella: “Su sicurezza ci aspettiamo atti urgenti e tangibili”

“Apprezziamo che il ministro Di Maio condivida il nostro pensiero che per combattere le morti sul lavoro non occorre creare più leggi ma ‘potenziare controlli e diminuire la burocrazia’, tuttavia ci aspettiamo dal Governo, oltre che prese di posizione e dichiarazioni di intenti, atti urgenti e tangibili per scongiurare il continuo ripetersi di ‘tragedie annunciate’, dovute principalmente a precarietà e regole non rispettate”.
E’il commento del segretario generale Selp – Sindacato europeo lavoratori e pensionati, Giovanni Centrella, all’informativa urgente del ministro Luigi Di Maio alla Camera sulla sicurezza sul lavoro.
Per il sindacalista “più di ogni altro provvedimento, è necessario che lo Stato torni ad investire sulla sicurezza, che le norme vengano applicate in maniera intransigente, che le sanzioni vengano inasprite ma, soprattutto, che la cultura della prevenzione venga diffusa in modo capillare in tutti gli ambienti di lavoro”.
In merito al rafforzamento dei controlli, Centrella approva l’annuncio a Montecitorio dell’assunzione di ‘almeno mille unità’ del personale ispettivo, ma invita il ministro ad “incrementare tale numero che rischia di essere irrisorio rispetto alle reali esigenze di accertamenti e verifiche dell’intero territorio nazionale”.

I would argue that all we do is take great teaching and put it in a essay4today.com student's pocket

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *